Home > prodotti > omeopatia
   
 
Chi siamo
I nostri servizi
I nostri prodotti
    al. neonati
    art.sanitari
    cosmetica
    fiori Bach
    fitoterapia
    oligoelementi
    omeopatia
    sali Schuessler
    specialitÓ
Enologia
 
 
Omeopatia
 
 
Il nostro assortimento
 
Omeopatia Dr. Reckeweg www.reckeweg.de
Omeopatia Boiron www.boiron.com/index_it.htm "oltre 200 unitari in granuli, globuli e gocce"
Omeopatia Poconeol http://andre.nasi.free.fr/poconeol/poconeol1.htm
Omeopatia Omida www.omida.ch
 

L’omeopatia è considerata una terapia volta a stimolare i meccanismi d’auto-guarigione mediante la somministrazione de sostanze altamente diluite.

Il termine omeopatia proviene dal greco “homoios” (uguale, simile) e “pathos” (affezione, malattia).

Il trattamento di una malattia mediante l’omeopatia si effettua principalmente con l’aiuto di medicamenti che lavorano secondo il “principio della similitudine”; ci si basa sull’osservazione mediante la quale una sostanza è capace di guarire gli stessi sintomi, o sintomi simili a quelli che provoca nel nostro organismo.

A differenza dell’evoluzione odierna della medicina tradizionale che parte dal presupposto che i sintomi di una malattia sono la manifestazione diretta della malattia stessa, l’omeopatia considera i sintomi della malattia come la reazione naturale del corpo alla malattia (nel tentativo di combatterla) e cerca quindi di attivarla e non soffocarla.

L’omeopatia influenza in special modo il processo naturale di guarigione. Dispone di mezzi che stimolano e sostengono le difese proprie del corpo al fine di riportarlo in salute. Essa si concentra più sulla cura di tutto l’individuo che non sui sintomi della malattia o i disturbi specifici.

Uno dei fondamenti dell’omeopatia proclama che gli uomini reagiscono in modo diverso ad una determinata malattia; ciò è dovuto al tipo di costituzione (indole, costituzione corporea, temperamento).

Risulta quindi evidente che l’omeopata non può prescrivere sempre lo stesso medicamento per una determinata malattia; dovrà invece considerare oltre ai disturbi presenti anche il tipo di cosituzione e l’umore del paziente. Soltanto quando sarà in possesso di questi criteri individuali potrà prescrivere il medicamento idoneo. Spesso i pazienti che presentano gli stessi disturbi, necessitano di cure totalmente diverse; parimenti gruppi di pazienti con malattie diverse possono essere trattati con le stesse sostanze.

Come è nata l’omeopatia?

Il principio dell’omeopatia era già noto nel quinto secolo al medico greco Ippocrate e nel sedicesimo secolo all’alchemista Paracelso; ambedue riconobbero il ruolo della Natura quale particolare guaritrice dei mali.

Nel sedicesimo secolo più volte fu enunciato da più medici il fondamento “similia similubus curantur”, che significa curare il simile col simile. Ma l’omeopatia nella forma attuale deve la sua nascita e il suo sviluppo al Dr. Samuel Hahnemann, grande medico tedesco, scienziato e chimico.
Sconcertato dai metodi curativi della medicina del tempo, Hahnemann si mise alla ricerca di un metodo di cura che fosse senza pericoli,dolce ed efficace nel contempo.

Grazie ai suoi esperimenti e dopo lunghe e precise osservazioni enunciò i tre principi dell’omeopatia:
1. Un medicamento che in dosaggio elevato provoca i sintomi della malattia, in dosi minime la     guarisce.
2. L’effetto curativo del medicamento per mezzo di forti diluizioni aumenta, mentre la tossicità e gli effetti collaterali scompaiono.
3. Medicamenti omeopatici vengono prescritti individualmente, cioè prendendo in     considerazione tutto l’essere umano (stato fisico e mentale, temperamento, disturbi     attuali).